Caldaia a condensazione, vantaggi per l’ambiente e riduzione dei consumi

Ambiente riscaldato caldaia a condensazione

La caldaia a condensazione è l’unica caldaia che è possibile installare nelle abitazioni italiane, in base a quanto previsto dalle normative nazionali ed europee. Consumi ridotti, affidabilità, basse emissioni inquinanti: le caldaie a condensazione raggiungono ormai livelli di efficienza talmente alti che consentono di ridurre i costi del riscaldamento ma anche il livello di emissioni. Sono ottimali sia per la produzione di acqua sanitaria che per il riscaldamento degli ambienti di casa, con una maggiore efficienza rispetto a una caldaia tradizionale e di conseguenza anche una riduzione dei costi in bolletta.

SCOPRI TUTTO IL NOSTRO REPARTO CALDAIE 

Tutti i vantaggi della caldaia a condensazione

Consumi ridotti

Rispetto a una caldaia di tipo tradizionale i consumi della caldaia a condensazione a gas si possono abbassare del 20-30%, a patto però che non venga trascurata la manutenzione dell’impianto. Il risparmio effettivo, che deriva da un minor consumo di combustile dovuto alle modalità di produzione e gestione del calore, dipende anche dalla situazione preesistente, ovvero se la nuova caldaia va a sostituire una vecchia caldaia a camera aperta oppure una caldaia a camera stagna, che implica un consumo leggermente maggiore rispetto alla prima. In generale quindi, il risparmio si attesta tra un 20% e un 30% annuo, se la nuova caldaia a condensazione funziona a ritmi ottimali e in uno stato perfetto di manutenzione.

Più rispetto per l’ambiente

La differenza più evidente tra una caldaia tradizionale e una a condensazione riguarda la possibilità di quest’ultima di recuperare e riutilizzare il calore dei fumi della combustione che vengono prodotti dalla caldaia stessa. Le vecchie caldaie a gas invece lo riutilizzano soltanto in minima parte, producendo una quantità maggiore di vapori di scarico. La caldaia a condensazione, invece, recuperando e riutilizzando i vapori di scarico, riduce notevolmente le emissioni inquinanti. In generale quindi le caldaie a condensazione offrono notevoli vantaggi anche a livello ambientale, legati da una parte al risparmio energetico e dall’altra al (ri)utilizzo dell’energia precedentemente prodotta.

Bassi costi di investimento per il passaggio dalla vecchia caldaia a quella a condensazione

Non sei ancora sicuro di voler cambiare la tua vecchia caldaia con una a condensazione? Considera che la caldaia a condensazione è diventata obbligatoria, questo ovviamente non significa che se ne hai già una di un altro tipo sei costretto a cambiarla, ma considera che le caldaie tradizionali andranno a scomparire e che di conseguenza riparlarle o reperire pezzi di ricambio sarà sempre più difficile. I produttori infatti non sono più autorizzati a immettere sul mercato caldaie non a condensazione, se non quelle destinate a particolari condizioni d’uso. Inoltre per incentivare il passaggio dalla vecchia a una nuova tecnologia più innovativa ed “eco-friendly” sono previste agevolazioni fiscali e incentivi che rientrano nel piano delle detrazioni per le ristrutturazioni e le riqualificazioni energetiche.

SCOPRI TUTTO IL NOSTRO REPARTO CALDAIE